GIOVEDÌ 15 SETTEMBRE 2011 @ STAZIONE LEOPOLDA - FIRENZE
PLANET FUNK

Formatisi nel 1999 dalla fusione tra i Souled Out (Alessandro Sommella, Domenico GG Canu e Sergio Della Monica) e i Kamasutra (Marco Baroni e Alex Neri), i Planet Funk sono un collettivo che è riuscito a rinnovarsi e mantenere un grande successo, grazie ad una ricerca musicale nel segno della libertà d’espressione e la contaminazione tra generi diversi. I Planet Funk, band fiorentina/partenopea, arrivano subito in cima alle hit con il singolo “Chase the sun” uscito nell’estate 2000. Grazie all’enorme e inaspettato successo del brano il gruppo firma subito un contratto con la major Emi/Virgin.

Con Il primo disco “Non zero sumness” del 2002 il gruppo ha raggiunto il successo, coronato dagli Italian Music Awards e dall'assegnazione del disco d’oro per le vendite dell'album. A questo seguono “The illogical consequence” uscito nel 2005 e “Static” nel 2006. Quest’ultimo definito dai Planet Funk “controcorrente ed essenziale”, un disco sociale, che racconta realtà e situazioni del nostri tempo, nel quale collabora con il pezzo “Who said” Dan Black cantante dei The Servant. All’inizio del 2009 esce il singolo “Lemonade” che vede il ritorno di un sound misto di elettronica e rock, e sempre nello stesso anno esce il singolo “Grazie” in collaborazione con Pier Cortese.

Dopo anni di assenza dagli studi di registrazione, nel 2011 incidono il nuovo singolo “Another sunrise” che vede il debutto del nuovo cantante Alex Uhlmann. E’ Il primo singolo che anticipa il nuovo album “The great shake” atteso per settembre 2011 e che sarà presentato in anteprima al Nextech Festival.

LINK: www.planetfunkband.com
Share/Bookmark

‹ ARTISTA PRECEDENTE ARTISTA SUCCESSIVO ›
 
PLAYER

NEWSLETTER
Email

NEXTECH NETWORK
       

ADS

© 2011 Musicus Concentus   ≈   Website: Emanuele Melli   ≈   Grafica: Andrea Mi