INDICE



/\   GALLERY
Nextech Festival

Conclusa l'ultima edizione del festival - tra musica, video, giochi e installazioni - è possibile rivedere i video e le immagini più belle delle tre serate nella galleria del sito e sui nostri social network.
Foto e video testimoniano come sempre i tre giorni di musica e divertimento che invadono la città di Firenze durante uno dei più seguiti festival di musica elettronica.

Aspettando la prossima edizione del festival, potete ritrovare lo stesso divertimento giocando online su http://www.partycasino.it/, mentre, per restare aggiornati sulla prossima edizione del festival e su tutte le iniziative legate alla musica elettronica, non dimenticate di seguirci sui nostri social network e di iscrivervi alla nostra newsletter.

A presto con tanta nuova musica e divertimento!


/\   COMUNICATO STAMPA FINALE (18 settembre 2011)
Nextech Festival

Quando alle tre della notte tra sabato e domenica James Holden ha chiuso la sesta edizione di Nextech Festival, l’entusiasmo nella Stazione Leopolda di Firenze era alle stelle. Le onde sonore ipnotiche e i ritmi fascianti di Holden rimarranno a lungo nelle orecchie del pubblico, come il travolgente bis dei Planet Funk con la ripresa di una delle canzoni più ballate dell’estate, “Another Sunrise”, come le sonorità spiazzanti delle sculture sonore usate da Delay nel Moritz Von Oswald Trio, come i ritmi di grande attualità del moombathon di Ckrono e Slesh, come la lunga sequenza che ha legato tra loro maghi della consolle che rappresentano il meglio della scena europea, Dyed Soundorom, Congorock, Damian Lazarus, Rhadoo e Raresh.

Parallelamente ai set musicali Nextech Festival ha offerto l’installazione sonora di Architettura Sonora, la video mostra di Accademia Italiana ed anche la scultura di luce ideata da Giancarlo Cauteruccio, primo capitolo della celebrazione del trentennale del Tenax.

Per tre giorni, dall’ora dell’aperitivo alle tre di notte Nextech Festival ha trasformato la Stazione Leopolda di Firenze nel luogo deputato a Firenze per la nuova musica elettronica e le arti digitali, tra musica, ritmi e immagini in movimento, in un’un’atmosfera di festa permanente dominata da un’energia contagiosa e positiva, che conferma quanto la manifestazione sia importante per il pubblico giovane a Firenze, in linea con gli appuntamenti delle grandi capitali europee dedicati alla scena sonora dell’elettronica.

Il successo di Nextech Festival è confermato oltre che dalla presenza e dall’entusiasmo del pubblico alla Stazione Leopolda, dall’interesse con cui viene seguito sul web, con punte di oltre 11.000 contatti al giorno, la maggior parte dall'Italia ma molti anche da paesi esteri come UK, Spagna, USA, Francia, Romania, Germania e Olanda.

Per due serati le liste biglietti sono andate sold out con utenti iscritti non solo da Firenze e dalla Toscana, ma da tutta Italia. Su Facebook, Nextech Festival ha superato i 6.200 fan, e il dato è in crescita, mentre la newsletter di Nextech Festival ha superato i 7.300 iscritti.

Nextech Festival è organizzato da Musicus Concentus, Intooitiv, Tenax, con il contributo del Comune di Firenze, Assessorato alla Cultura e Contemporaneità.

Nextech Festival ringrazia per la collaborazione la Stazione Leopolda Srl e la Questura di Firenze.

www.nextechfestival.com


/\   COMUNICATO CONFERENZA STAMPA (8 settembre 2011)
Nextech Festival

PLANET FUNK – CONGOROCK – MORITZ VON OSWALD TRIO (w. DELAY / MAX LODERBAUER) – DYED SOUNDOROM – DAMIAN LAZARUS – [a:rpia:r] showcase DAN ANDREI / RHADOO / RARESH – JAMES HOLDEN – CKRONO vs. SLESH – MARCO D’AQUINO & many more...

Dal 15 al 17 settembre 2011 a Firenze Nextech Festival – organizzato da Musicus Concentus, Intooitiv, Tenax, con il contributo del Comune di Firenze Assessorato alla Cultura e alla Contemporaneità – si conferma l’appuntamento cruciale con la nuova musica elettronica e le arti digitali. Tre giorni di attività, dal pomeriggio a notte inoltrata, trasformeranno la Stazione Leopolda nel cuore della Firenze elettronica e contemporanea, con un programma di respiro internazionale che la allinea alle grandi capitali europee impegnate nella diffusione della musica e della cultura giovanile.
Alla sesta edizione Nextech Festival presenta un cartellone sempre attento alle novità, sottolineando gli artisti del momento, in un’alternanza tra presenze italiane ed internazionali, tra giovani talenti emergenti e le stelle di grande richiamo.

Tutta italiana sarà la prima giornata del festival, che celebra il clamoroso ritorno dei Planet Funk, assenti da lungo tempo dai palcoscenici fiorentini. I Planet Funk hanno appena pubblicato il loro nuovo singolo, “Another Sunrise”, divenuto uno dei brani più ascoltati dell’estate, ed il concerto fiorentino anticipa la pubblicazione del loro nuovo atteso cd “The Big Chase”, per un ritorno in grande stile della band electro pop tra le più amate del pianeta.

Sulla cresta dell’onda è il salentino Rocco Rampino, noto come Congorock che chiude il programma di giovedì, artista tra i più amati e richiesti, collaboratore di Bloody Beetroots e Crookers che ha quasi eguagliato per fama e per download sul web, preceduto da Ckrono vs. Slesh, pronti a dispensare i nuovi beat del moombahton.

Dal set dubstep e uk funky dell’italiano Marco D’Aquino aka Dukwa che apre la serata di venerdì si passerà all’illustre presenza di Moritz Von Oswald, un autentico generatore di nuovi linguaggi sonori, uno dei fondatori della techno, che si esibirà con il suo trio completato da altri due fuoriclasse, Delay e Max Loderbauer. Poi i ritmi house dal tocco francese di Dyed Soundorom, animatore di party senza fine, e in chiusura l’inglese Damian Lazarus, uno degli assi dell’underground, vista la sua attività con le etichette Crosstown Rebel e Hot Natured.

Per il gran finale di sabato è previsto uno showcase della rinomata etichetta [a:rpia:r], che documenta la scena particolarmente vitale che dalla Romania ha invaso i club del mondo e presenta tre artisti quali Dan Andrei, Rhadoo e Raresh, e in conclusione James Holden gran mago della consolle, autore di remix e ritmi senza respiro, fondatore dell’etichetta di punta Border Community.

Il programma della sesta edizione di Nextech Festival è completato dalla lunga lista dei dj coinvolti per le attività dell’ora dell’aperitivo, Russel vs. Nuri Vanity, Dandydeath Manner, Luca La Porta vs. Mass, Maal Bros, che insieme ai video artisti di All Constantly Happens, Influx e Werk portano il ricco contributo della scena emergente italiana tra musica elettronica e arti digitali.

Il trait d’union tra musica e arti digitali a Nextech Festival è ancora ribadito con le due installazioni ad opera di Architettura Sonora e Accademia Italiana, due marchi toscani d’eccellenza, che saranno ospitate nello spazio Alcatraz della Stazione Leopolda nei tre giorni del festival.
Architettura Sonora è una divisione della B&C Speakers S.p.A., uno dei principali operatori mondiali nel settore della progettazione, produzione, distribuzione e commercializzazione dei principali componenti delle casse acustiche, destinati ai produttori di sistemi audio professionali (tra cui Nexo, Fender, Bose, Yamaha), partner di Nextech Festival dal 2008. Architettura Sonora nasce dall’incontro multidisciplinare fra sound designer, architetti, progettisti elettroacustici e sistemisti audio per offrire all’architettura una Rivoluzionaria Esperienza Sonora.
Anche quest’anno è presente Accademia Italiana di moda e design, scuola fiorentina fra le più prestigiose a livello mondiale, sempre in prima fila nello sviluppo e nella promozione della creatività giovanile e dei nuovi talenti. Accademia Italiana parteciperà con un evento speciale, una mostra che unisce moda, fotografia, grafica e design, e coincide con la festa di apertura del nuovo anno accademico.

Sul sito del festival, www.nextechfestival.com, è possibile iscriversi alle liste per prenotare i biglietti a prezzo ridotto, ricevere aggiornamenti e newsletter e consultare schede, musica e video degli artisti del festival.

Nextech Festival conferma la formula di successo delle edizioni precedenti – che hanno contato su oltre novemila spettatori per ogni edizione – e su presenze di musicisti e performer tra i quali Jeff Mills, Alva Noto & Blixa Bargeld, Adam Beyer, Monolake, Modern Deep Left Quartet, Erol Alkan, Lali Puna, Raresh, Troy Pierce, Ellen Allien, Apparat, Marc Houle, Guy Gerber, Visionquest, Pascale Feos, Andi Toma di Mouse On Mars, Gabry Fasano, Liars, Lazy Fat People, Pascal Feos, Teenage Bad Girl, Chic Miniature, Kieran Hebden, Steve Reid, Mr.Oizo, Moodyman, Stateless, Dj Koze, Cassy, Crookers etc.

Nextech Festival è realizzato da Musicus Concentus, Intooitiv, Tenax con il contributo dell’ Assessorato alla Cultura e alla Contemporaneità del Comune di Firenze.

Nextech Festival ringrazia per la collaborazione Stazione Leopolda srl, che nasce da Pitti Immagine – l'ente fieristico che organizza le più importanti mostre internazionali nel settore della moda – ed è la società che organizza e promuove le attività della Stazione Leopolda.

INFO: tel. 055287347 - www.nextechfestival.com


/\   ENTANGLEMENT: una scultura di luce per i 30 anni del Tenax
Entanglement

Comune di Firenze - Estate fiorentina 2011
Direzione artistica: Riccardo Ventrella

ENTANGLEMENT
una scultura di luce di Giancarlo Cauteruccio

15-16-17 settembre
Stazione Leopolda, Firenze

La sesta edizione di NEXTECH FESTIVAL si arricchisce di un altro importante appuntamento con le arti elettroniche: la presentazione di ENTANGLEMENT, la scultura di luce di Giancarlo Cauteruccio, primo degli appuntamenti dedicati alle celebrazioni dei trenta anni del Tenax, che figura tra gli eventi dell’ Estate fiorentina 2011 del Comune di Firenze.

“Entanglement” è il titolo di una scultura di luce ispirata alla inseparabilità delle relazioni e dei sistemi, una interpretazione di quelle interconnessioni che caratterizzano i movimenti energetici e le percezioni dell’era contemporanea, in omaggio alle poliedriche visioni espresse dal Tenax di Firenze degli ultimi trent’anni.

“Entanglement” (termine derivato dalle teorie della fisica quantistica) si traduce come “inseparabilità”, “relazione complessa”: quella interconnessione dei linguaggi dell’arte che caratterizza l’opera del regista Giancarlo Cauteruccio, e che qui viene sintetizzata percettivamente (luce e spazio, architettura e arti visive) nell’installazione dedicata al Tenax come primo segno delle celebrazioni per il trentennale. Cauteruccio è stato, con altri compagni di viaggio, interprete e testimone delle multiformi attività dello storico locale fiorentino, assistendo al susseguirsi di giovani artisti, oggi nomi noti del mondo dell’arte, con opere, istallazioni e performance, tra gli anni ’80 e gli anni ’90, in quello che può essere definito un vero e proprio centro di cultura contemporanea, dove anche l’intrattenimento è sempre stato rivolto a un pubblico intelligente e curioso.

Il progetto ideato da Cauteruccio, diretto e realizzato dallo scenografo Loris Giancola, consiste nella combinazione di diversi materiali, dal metallo, al legno, alla luce, in un gioco di equilibri e suggerimenti percettivi di certo impatto estetico. Circa 7000 saranno i punti di luce che costruiranno la matassa di luce, per esprimere esteticamente l’intreccio delle relazioni.

La scultura/istallazione sarà inaugurata alla Stazione Leopolda di Firenze in occasione del Nextech Festival 2011, per accogliere le migliaia di giovani che seguiranno l’evento il 15 16 e 17 Settembre, e appartiene a un progetto itinerante che culminerà, infine, in una vera e propria scenografia teatrale.


/\   COMUNICATO STAMPA INIZIALE (10 agosto 2011)
Planet Funk

PLANET FUNK inaugurano NEXTECH FESTIVAL 2011 !!!

Con un ritorno clamoroso, quello dei Planet Funk, assenti da lungo tempo da un palcoscenico fiorentino, si inaugura il prossimo 15 settembre la sesta edizione di Nextech Festival. La presenza dei Planet Funk è solo la punta dell’iceberg dell’appuntamento dedicato alla nuova scena della musica elettronica e delle arti visive.
I Planet Funk hanno appena pubblicato il loro nuovo singolo, “Another Sunrise”, ed il concerto fiorentino coinciderà con la pubblicazione del loro nuovo atteso cd “The Great Shake”, per un ritorno in grande stile della band electro pop tra le più amate del pianeta.

Il programma di Nextech Festival, che è ancora in via di definizione, annuncia poi alcune proposte in collaborazione con due delle etichette del momento, la [a:rpia:r] in una notte che vedrà i talenti di Raresh, trionfatore di Nextech 2010, Rhadoo e Dan Andrei e le loro imprevedibili escursioni tra techno minimal e house, e la notte Rebel Rave, animata dall’inglese Damian Lazarus, tra i rappresentanti più accreditati dei ritmi underground dei marchi Crosstown Rebel e Hot Natured. Inoltre il programma di Nextech Festival allinea anche Moritz Von Oswald Trio, celebrando un musicista tra i generatori del linguaggio minimal techno con la sua attività per l’etichetta Basic Channel, e James Holden, legato al marchio Border Community, tra i maestri più celebrati del remix, anche lui punto di riferimento delle nuove generazioni di musicisti elettronici.

Dal 15 al 17 settembre 2011 la sesta edizione di Nextech Festival, a Firenze si svolgerà come sempre nella splendida cornice della Stazione Leopolda, l’ottocentesca stazione ferroviaria divenuta un centro per le arti, ideale per i suoni e le immagini della contemporaneità.
Anche quest’anno il Nextech Festival si proporrà come uno degli appuntamenti più importanti a livello italiano nell’esplorazione delle varie anime della nuova musica elettronica e delle arti digitali, attraverso live e DJ set di qualità, dall’intrattenimento di selezione alla ricerca sonora e alla musica come elemento di architettura d’ambiente.

Nextech Festival prevede attività dal pomeriggio a notte fonda, coniugando le diverse accentazioni della musica elettronica a contatto con lo spazio circostante, con lo scorrere del tempo, con arti e tecniche diverse.

Alla sesta edizione di Nextech Festival parteciperanno con due installazioni due marchi d’eccellenza.
Architettura Sonora, una divisione della B&C SPEAKERS è uno dei principali operatori mondiali nel settore della progettazione, produzione, distribuzione e commercializzazione dei principali componenti delle casse acustiche, destinati ai produttori di sistemi audio professionali (tra cui Nexo, Fender, Bose, Yamaha), partner di Nextech Festival dal 2008. Architettura Sonora nasce dall’incontro multidisciplinare fra sound designer, architetti, progettisti elettroacustici e sistemisti audio per offrire all’architettura una Rivoluzionaria Esperienza Sonora.
Anche quest’anno è presente Accademia Italiana di moda e design, scuola fiorentina fra le più prestigiose a livello mondiale, sempre in prima fila nello sviluppo e nella promozione della creatività giovanile e dei nuovi talenti. Accademia Italiana parteciperà con un evento speciale, una mostra che unisce moda, fotografia, grafica e design, e coincide con la festa di apertura del nuovo anno accademico.

Il programma della sesta edizione sarà presto online sul sito di Nextech Festival, un sito che durante i giorni del festival ogni anno viene visitato da migliaia di persone in tutto il mondo, dove è possibile iscriversi e prenotare biglietti a prezzo speciale.

Per il 2011 Nextech Festival conferma la formula di successo delle edizioni precedenti – che hanno contato su oltre novemila spettatori per ogni edizione – e su presenze di musicisti e performer tra i quali Jeff Mills, Alva Noto & Blixa Bargeld, Adam Beyer, Monolake, Modern Deep Left Quartet, Erol Alkan, Lali Puna, Raresh, Troy Pierce, Ellen Allien, Apparat, Marc Houle, Guy Gerber, Visionquest, Pascale Feos, Andi Toma di Mouse On Mars, Gabry Fasano, Liars, Lazy Fat People, Pascal Feos, Teenage Bad Girl, Chic Miniature, Kieran Hebden, Steve Reid, Mr.Oizo, Moodyman, Stateless, Dj Koze, Cassy, Crookers etc.

Nextech Festival è realizzato da Musicus Concentus, Intooitiv, Tenax con il contributo dell’ Assessorato alla Cultura e alla Contemporaneità del Comune di Firenze.

Nextech Festival ringrazia per la collaborazione Stazione Leopolda srl, che nasce da Pitti Immagine – l'ente fieristico che organizza le più importanti mostre internazionali nel settore della moda – ed è la società che organizza e promuove le attività della Stazione Leopolda.

INFO: tel. 055287347 - www.nextechfestival.com


Share/Bookmark

 
PLAYER





NEWSLETTER
Email




NEXTECH NETWORK
       




FACEBOOK

 
ADS

 
ADS

 
ADS



© 2011 Musicus Concentus   ≈   Website: Emanuele Melli   ≈   Grafica: Andrea Mi